Sistema Museale Città di Carrara

Il CAP Centro Arti Plastiche di Carrara ospita la residenza d’artista sul tema dell’Archivio della Ferrovia Marmifera.

Arte, Conferenze, Laboratori e Urban Trekking tra la città di Carrara e il Cap racconteranno, fino al prossimo 23 giugno, l’eccezionale impresa della Ferrovia Marmifera Privata di Carrara, nell’ambito della mostra in corso presso il CAP Centro Arti Plastiche. Le artiste Consuelo Zatta, Enrica Pizzicori, il Gruppo Amlrumdame (composto da Carolina Barbieri, Carlotta Moretti, Martina Ceccarelli), Lorena Huertas e l’attore Antonio Bertusi trasformeranno in arte quello che gli archivi raccontano, coinvolgendo i giovanissimi, dall’età prescolare all’adolescenza, con le loro esperienze laboratoriali, chiamando i ragazzi a raccontare storie tramite disegno, grafica, scultura, narrazione orale e performance teatrali. E’ possibile visitare su prenotazione i laboratori degli artisti.

ApuoVersiliese e dell’Accademia Albericiana, narreranno città e borghi dai più diversi punti di vista, quello artistico, come prettamente storico, quello archeologico e quello naturalistico, seguendo il tracciato invisibile della Ferrovia Marmifera e permettendo di (ri)-scoprire la città e i suoi borghi con nuovi occhi.

Per comprendere, infine, quale straordinario valore abbiano gli archivi, come testimoni scritti o orali della storia dell’uomo, tra i beni culturali quelli più democratici e popolari, sono in programma tre speciali incontri previsti a giugno, con Nicola Maranesi (Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano), Lorenzo Pezzica, (storico, archivista libero professionista) e Luca Carboni (Archivio Segreto Vaticano) che ci guideranno alla scoperta di differenti mondi documentali.

Il progetto Surus intende, inoltre, portare un valore aggiunto alla sezione della mostra “Tempo sospeso” dedicato a raccogliere i memorabilia della cittadinanza e i beni immateriali di chi avesse voluto raccontare il proprio ricordo della ferrovia Marmifera: oltre ad un nuovo incontro dedicato alla registrazione delle memorie a cura di Cristiana Barandoni, saranno proprio le opere create nelle fasi laboratoriali e nelle attività degli artisti quei nuovi beni materiali o immateriali, ovvero la rielaborazione artistica di una memoria non diretta, ma ricostruita tramite lo studio dei documenti.

Uno spettacolo teatrale, a cura di Antonio Bertusi, e un concerto del cantautore apuano, Gianmaria Simon, chiuderanno la rassegna domenica 23 giugno.

Museo Civico del Marmo  CAP – Centro Arti plastiche  CARMI Museo Carrara e Michelangelo

TARIFFE

Biglietto INTERO € 5,00
Biglietto RIDOTTO € 3,00
Studenti,  ultrasessantacinquenni, comitive di almeno 10 persone,  possessori abbonamento nominativo o biglietto unico al servizio trasporto autobus ctt nord.
Biglietto CUMULATIVO intero  Museo del Marmo, CAP e CARMI  € 10,00
visita a 3 Musei – valido 15  giorni dalla data di emissione
permette la visita, oltre che del Museo del Marmo, anche del CAP e delCARMI
Biglietto CUMULATIVO ridotto  Museo del Marmo, CAP e CARMI € 6,00
visita a 3 Musei – valido 15  giorni dalla data di emissione
permette la visita, oltre che del Museo del Marmo, anche del CAP e del CARMI
INGRESSO GRATUITO
– minori di anni 6; – accompagnatori di gruppi organizzati; giornalisti;-guide abilitate ; – invalidi civili e diversamente abili.

Ogni prima domenica del mese ingresso gratuito.

ORARIO

ORARI DI APERTURA

dal 1 giugno al 14 settembre : da martedì a domenica

CAP: 9:00 – 13:00 / 18:00 – 21:00

MUSEO CIVICO DEL MARMO: 10:00 – 18:00

CARMI: 11:00 -19:00 il giovedì dalle 11:00 alle 23:00

 

dal 15 settembre al 31 maggio:

martedì e mercoledì : 9:30 -12:30

da giovedì a domenica: 9:30 -12:30 / 15:00 – 17:00

 

CHIUSO il lunedì, 1 gennaio, 6 gennaio, Pasqua, 14 agosto (sera in concomitanza dello spettacolo pirotecnico), 15 agosto, 1 novembre, 24 dicembre (pomeriggio), 25 dicembre, 26 dicembre, 31 dicembre (pomeriggio)